TOUR-X 4

Il Tour-X 4 è uno dei caschi più versatili mai creati: avventura, turismo, fuoristrada, non importa
quale siano le condizioni di guida, il Tour-X 4 è pronto a tutto. Può essere utilizzato senza visiera
con occhiali, senza parasole ma con visiera, o in qualsiasi modo voi desideriate.

Standard Interno Arai
Questo casco è progettato per soddisfare i requisiti del severo Standard Arai, oltre alle omologazioni obbligatorie come la ECE 22-05 e le certificazioni facoltative come la SNELL M2010.

CALOTTA ESTERNA
SFL (Super Fiber Laminate)
Questa è la calotta esterna standard di Arai. La super fibra offre maggiore comfort rispetto agli altri materiali per calotte, mantenendo resistenza e leggerezza.

Forma anatomica
Fin dall’inizio, Arai ha stabilito – e questa regola vale tuttora – che un raggio di 45° della mentoniera garantisce la necessaria flessibilità per sfruttare in modo corretto la forma anatomica e la geometria del casco e gestire l’energia di impatto in caso di incidente frontale.

VENTILAZIONE
I diffuser semplici da utilizzare creano un effetto venturi sul retro. Doppio ingresso per un maggiore flusso dell’aria e un minore livello di rumore. La presa d’aria sotto la visiera parasole raccoglie e dirige l’aria fresca nel casco. La presa aria mentoniera chiudibile controlla il flusso dell’aria nell’area del mento. La chiusura della presa d’aria sulla mentoniera evita l’ingresso di detriti all’interno del casco in condizioni di strada polverosa. Ventilazione “brow vent”, prese d’aria laterali inferiori e estrattore sul paranuca.

INTERNI
Guanciali interni intercambiabili
I guanciali Arai sono disponibili in diversi spessori per garantire il massimo della vestibilità.
Seguono perfettamente la linea della mascella, offrendo una migliore calzata utile per mantenere il casco in posizione anche a velocità elevate.

Sistema ’’Peel Away’’ 5mm
Inserti imbottiti removibili di 5 mm presenti sui guanciali/paraorecchie e imbottitura delle tempie.
Consentono di creare maggiore spazio se necessario senza dover acquistare nuove imbottiture e rivestimenti.

Prezzo di listino versione Africa Twin: 799.00€
Prezzo di listino versione Design: 779.00€
Prezzo di listino Monocolore: 669.00€

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >