Terre Lucane Adventure 2023

Arrivato alla sua terza edizione il Terre Lucane Adventure è un evento adventuring organizzato dal motoclub Giacinto Cerviere e autorizzato dalla Federazione Motociclistica Italiana (F.M.I.), che si è svolto in Basilicata dal 16 al 18 giugno.

Una manifestazione pensata per affrontare circa 400 km di off-road su percorsi a fondo naturale di livello medio-facile, con una bassa presenza di asfalto solo per alcuni trasferimenti.
Inizialmente erano previste 2 tracce:

  • standard
  • expert

Anche questo evento, come sta succedendo spesso nell’ultimo periodo, è stato colpito da forti e incessanti piogge nei giorni precedenti l’effettiva partenza, il che ha portato gli organizzatori a creare una terza traccia, chiamata Expert (B), che bypassava un tratto di circa 20km di fango presente sulla Expert originale.

I percorsi

I percorsi erano navigabili tramite traccia GPX oppure tramite una modalità chiamata Tour leader

Come funziona con il Tour leader?

Sono stati creati due gruppi con tabelle porta numero dedicate, guidati da altrettanti organizzatori che facevano da veri e propri ciceroni in mezzo ai boschi lucani.

Un’ottima modalità per chi volesse procedere in gruppo e desiderasse stringere nuove amicizie ma, sopratutto, per chi partecipava da solo ma non si sentiva abbastanza “confident” da seguire una traccia in solitaria.

Cosa comprendeva l’iscrizione?

  • Welcome kit (maglia personalizzata con nome, portachiavi, adesivi, ecc)
  • Servizio fotografico e riprese video con drone
  • Assistenza medica e tecnica
  • Jeep per recupero mezzi
  • Trasporto bagagli
  • Strutture alberghiere convenzionate a prezzi agevolati
  • Tutto questo per un prezzo di: 180€ per la 2 giorni e 110€ per la giornata singola, con delle scontistiche dedicate per i gruppi di almeno 3 persone. Un rapporto qualità prezzo rispetto ad altri eventi niente male!

Giorno 1

Venerdi 16/06: Rionero in Vulture

Giorno precedente all’effettiva partenza dell’evento, durante il quale si sono svolte le operazioni preliminari e la consegna dei gadget, presso il Palazzo Giustino Fortunato.

Giorno 2

Sabato 17/06: Rionero in Vulture

Partenza ufficiale alle 09:00 del mattino dal parco chiuso con direzione Sant’Angelo Le Fratte.

Siamo in 73 e, dopo pochi km sulla traccia Expert, si vedono subito gli effetti del maltempo dei giorni precedenti, anche delle semplici strade di sottobosco pianeggiante si rivelano delle vere e proprie pianure fangose dove scegliere il canale giusto in cui inserire la ruota anteriore fa la differenza tra il rimanere sulla moto o cadere rovinosamente a terra.

Proseguendo, la traccia Expert si biforca: da un lato la via originale senza tagli, dall’altro la “B”, quella con il bypass.

Continuando con il tour leader sulla traccia originale capiamo subito il perché abbiano deciso di tagliare questo tratto… fango a non finire, pozze profonde con effetto sabbia mobile, salite con canaloni e discese dove frenare o non frenare fa poca differenza perché scivoli comunque giù…

Ed è qui che si nota la differenza tra una moto ben gommata e una meno: avendo immaginato di trovare situazioni fangose ho deciso di equipaggiare il mio mezzo con una coppia di Metzeler Karoo Extreme che mi hanno aiutato molto, con un grip fenomenale in ogni occasione, riuscendo a proseguire a cavallo del mio Ténéré mentre altri, con pneumatici diversi, sono spesso costretti a scendere per spingere le moto a mano.

Passano le ore, però la situazione continua a peggiorare fino a trovare un tratto ancora più fangoso nel quale rimaniamo tutti bloccati e cadiamo in molti, ormai le ruote sono un cumulo di mota che non riescono più a girare sotto al parafango.

La stanchezza ha infine raggiunto tutti quanti e i nervi di alcuni iniziano a vacillare… tuttavia, mai perdersi d’animo! Ci rimbocchiamo le maniche e, tra una spinta e l’altra, riusciamo uno a uno a superare anche questo tratto.

Sono ormai le 19:30 quando raggiungiamo il ristoro del pranzo che si trovava circa a metà traccia e dopo un ottimo panino con salsiccia e un bel boccone di caciocavallo impiccato, vista l’ora ormai tarda, non ci è più possibile continuare il percorso e raggiungiamo Sant’Angelo Le Fratte su asfalto.

Giorno 3

Domenica 18/06: Sant’Angelo Le Fratte

Oggi la partenza è anticipata alle 07:00 e qualche partecipante si aggiunge alla manifestazione, ma ci arriva la notizia che la traccia Expert è annullata per tutti e bisogna seguire obbligatoriamente la Standard per ragioni di sicurezza.

Con un po’ di amaro in bocca si parte. Guardando il bicchiere mezzo pieno, però, abbiamo la possibilità di parlare anche della Standard che si rivela sì, più semplice e scorrevole, ma comunque da non prendere alla leggera.

I km vengono macinati tranquillamente e senza particolari intoppi; intorno a noi si aprono fantastici panorami che solo queste “Terre Lucane” possono regalarci… il che spiega la presenza dei fotografi e del drone che ci “insegue”, catturando dei momenti indimenticabili di questa esperienza.

A ora di pranzo si rientra a Rionero in Vulture, dove si svolge il branchetto finale con la premiazione di alcuni partecipanti, corredata di vari saluti e ringraziamenti.

Ho partecipato a tanti eventi e posso affermare che, alcune delle accortezze e dei dettagli notati in questa manifestazione, sonno spesso trascurati anche dai competitor più blasonati.

“Quelli del Terre Lucane” stanno migliorando anno dopo anno, evento dopo evento e, non appena completato e ampliato l’organico, perfezionando certi dettagli organizzativi, saranno sicuramente pronti a giocare nella “Major league” degli eventi adventuring.

Testo, video e foto: Federico Urbano “Adventure Helmet”

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

Insta360 annuncia la compatibilità della action camera Ace Pro con gli interfoni per moto Sena, Cardo e non solo

Insta360 Ace Pro, la action cam potenziata dall'intelligenza artificiale, è ora compatibile
con i migliori interfoni per caschi da moto di Sena, Cardo e presto l'integrazione sarà
possibile anche con altri dispositivi. I motociclisti di tutto il mondo possono ora utilizzare i
loro interfoni preferiti con Insta360 Ace Pro per un audio nitido e chiaro in ogni viaggio.

Leggi di più >