TROFEO ENDURO HUSQVARNA: SECONDA GARA IL 30 AGOSTO A VILLALVERNIA (AL)

Dopo il grande successo di Salice Terme, saranno le colline dell’alessandrino ad ospitare il secondo appuntamento del Trofeo 2020.

Archiviata con successo la gara di esordio a Salice Terme, il Trofeo Enduro Husqvarna 2020 si sposta verso ovest per il secondo round stagionale. Si corre in Piemonte, sulle colline dell’alessandrino: Villalvernia, Castellania, Paderna, Carezzano, Sardigliano e S. Agata sono i territori attraversati dalla gara organizzata dal M.C. Valle Staffora.

Tre i giri da percorrere del percorso di oltre 40 km, con due prove speciali in linea (il “Rampone” lungo 3 km e la “Big Forest” di quasi 4 km, entrmbi Enduro Test) e due C.O. con assistenza. A fare da cornice le colline che sfiorano il torrente Scrivia, i luoghi dove Fausto Coppi – nato a Castellania – è cresciuto, si è allenato ed è diventato l’indimenticabile “Campionissimo”.

Come già avvenuto a Salice, sarà il centro di Villalvernia ad ospitare i paddock piloti, i corner tecnici di Michelin e WP Suspension e l’area hospitality, con lo shop dove acquistare l’abbigliamento e il merchandising Husqvarna. I piloti, meccanici e accompagnatori possono svolgere le attività di check-in (nel rispetto delle procedure per il contenimento della diffusione del covid19) presso il welcome point dalle 9.00 alle 18.00 di venerdì e dalle 8.00 alle 18.00 di sabato.

Il vicino centro di Castellania ospiterà invece lo staff di Husqvarna Bicycles e una flotta di e-bike pronte per i Test Ride. Dopo il “tutto esaurito” di Salice Terme, di nuovo gli appassionati avranno l’occasione di provare le ultime mountain bike elettriche dell’H coronata nei luoghi culto di Fausto Coppi.

La seconda tappa del Trofeo è destinata a definire la fisionomia delle diverse classi nella lotta al vertice. Segnaliamo anche le tre classi riservate agli ospiti.

Nel corso della gara si svolgerà anche il consueto appuntamento con il challenge Michelin e il nuovo challenge Nanni Tamiatto organizzato da Motorex Italia.

Come sempre, tutte le info utili per i piloti e accompagnatori sono disponibili sul portale dedicato www.trofeoendurohusqvarna.com.

Comunicato stampa: Husqvarna Motorcycles

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >