SUZUKI V-STROM ACADEMY 2019:

  • La nuova stagione della V-STROM Academy si aprirà il 6 aprile 2019 per chiudersi il 22 settembre.
  • Molte le novità per l’annata alle porte: l’Academy sfrutterà una nuova e più suggestiva location e offrirà un programma di corsi più ricco e articolato.
  • Le prenotazioni sono già aperte presso la rete dei concessionari Suzuki e dal prossimo 18 gennaio ci si potrà iscrivere anche online.

Dopo una prima stagione trionfale, la V-STROM Academy è ufficialmente pronta a iniziare con entusiasmo la sua seconda annata di attività. Suzuki ha infatti definito il calendario dei corsi 2019 e i concessionari della Casa di Hamamatsu sono pronti a raccogliere le prenotazioni di chi voglia regalare o regalarsi già per Natale un’indimenticabile esperienza su due ruote. Dal prossimo 18 gennaio ci si potrà poi iscrivere alla scuola anche online ma è comunque consigliabile affrettarsi: nel 2018 ogni appuntamento dell’Academy ha fatto registrare il tutto esaurito e, anche se ora l’offerta si è fatta più ampia e diversificata, c’è il rischio di trovare presto le date sold-out.

Di bene in meglio

La V-STROM Academy, coordinata come lo scorso anno dal pluricampione di motocross e Istruttore Federale FMI Davide Degli Esposti, presenta tre importanti novità per il 2019, che permettono alla scuola di fare un salto di qualità e rendono la partecipazione ai corsi ancora più interessante.

Una nuova magnifica location

Il primo cambiamento riguarda la location, che per la stagione alle porte sarà presso il Castello di Luzzano, a Rovescala, in provincia di Pavia. Questa località è facilmente raggiungibile da tutte le principali città del Nord Italia, dato che il Castello dista appena 70 km da Milano, 130 km da Genova e circa 170 km da Torino, Verona e Bologna. La struttura è dotata di tutti i comfort ed è in grado di offrire una comoda sistemazione anche agli eventuali accompagnatori degli allievi, qualora questi volessero trascorrere il tempo lasciato libero dal corso con la famiglia oppure con gli amici.

Corso base e corso avanzato

Per riuscire a soddisfare meglio le esigenze di tutti gli allievi e per assicurare loro un reale miglioramento della tecnica di guida, Suzuki ha deciso di differenziare l’offerta, dando agli iscritti la possibilità di frequentare un corso base o un corso avanzato. Il primo rispecchia nei contenuti e nella didattica il corso svolto anche lo scorso anno ed è perfetto per avvicinarsi all’off-road a bordo delle versatili V-STROM della scuola. Il secondo si rivolge invece a utenti già più smaliziati ma desiderosi comunque di acquisire una maggior padronanza della moto, sotto lo sguardo vigile di istruttori esperti e in un ambiente sicuro e controllato. L’approccio didattico resta quello collaudato e di provata efficacia, basato su concetti teorici chiari e su esercizi pratici mirati.

Il programma della giornata

Dopo una prima parte di teoria, nella quale sono illustrati gli esercizi da svolgere, ciascun corso prevede due sessioni in sella, intervallate dal pranzo. La fase conclusiva vede gli allievi affrontare un fettucciato disegnato ad hoc per permettere loro di mettere in pratica le nozioni apprese. Chi vorrà potrà inoltre provare l’incredibile emozione di fare lo stesso percorso alla guida di una RM-Z250, una moto nata per le corse e che primeggia nelle gare internazionali di motocross.

Imparare viaggiando: la formula Adven-tour

Oltre ai corsi di cui sopra, che durano una giornata, la V-STROM Academy propone per il 2019 anche l’innovativa e avvincente formula Adven-tour. Si tratta di veri e propri viaggi guidati che si sviluppano nell’arco di un fine settimana su percorsi che alternano parti su strada e altre off-road, tra la Pianura Padana e l’Appennino Settentrionale. Questi tour permettono di esplorare sentieri di norma chiusi al traffico accompagnati da una guida esperta e con una grande attenzione anche rivolta alle peculiarità eno-gastronomiche del territorio. Gli Adven-tour possono essere affrontati da ciascuno con la propria moto o in alternativa con una delle V-STROM dell’Academy, tutte equipaggiate con pneumatici on/off Anlas Capra X, perfetti per questi percorsi.

Il programma delle giornate

L’Adven-tour si svolge nei weekend, con partenza il sabato alle ore 10 e chiusura la domenica alle 15. Dopo il welcome coffee iniziale, in entrambi i giorni si va alla scoperta dei sentieri di una delle più belle zone d’Italia con una guida esperta, sempre pronta a dispensare consigli, e con assistenza garantita lungo tutto il percorso. Nel pacchetto sono inclusi anche due pranzi di cucina tipica, mentre eventuali pernottamenti e cene sono esclusi ma possono essere concordati a prezzo agevolato presso il Castello di Luzzano.

Il calendario della V-STROM Academy 2019

Per ogni appuntamento i posti disponibili sono dieci. Questo numero garantisce un rapporto diretto tra istruttori e allievi, che hanno così la possibilità di essere seguiti meglio e di ricevere indicazioni puntuali. Gli allievi devono presentarsi con abbigliamento tecnico adeguato. Non occorrono capi specialistici da fuoristrada ma sono comunque necessari casco, guanti, giacca e pantaloni con protezioni, paraschiena e stivali, preferibilmente con suola artigliata.

Per i partecipanti ai corsi di guida sarà necessario portare con se una copia del certificato di idoneità all’attività sportiva non agonistica, lo stesso necessario per iscriversi in palestra o in piscina, rilasciato dal medico di base.

Per i corsi la scuola dispone di cinque V-STROM 650XT e di altrettante V-STROM 1000XT.

I prezzi dei corsi

Corso base: 330 Euro, IVA inclusa

Corso avanzato: 330 Euro, IVA inclusa

Pacchetto corso base + corso avanzato: 600 Euro IVA inclusa

Adven-tour (con moto propria): 300 Euro, IVA inclusa

Adven-tour con moto a noleggio: 450 Euro, IVA inclusa

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >