QUEEN TROPHY 2019

La seconda edizione avrà una dedica speciale: “IN VIAGGIO CON FRANCESCO COLOMBO”

Solo 30 i posti rimanenti

Bevagna – 24, 25 e 26 maggio 2019
Bevagna (Perugia), 11 aprile 2019 – Mancano meno di due mesi alla partenza della seconda edizione del QUEEN TROPHY, la manifestazione adventouring che si terrà dal 24 al 26 maggio sulle più belle strade a fondo naturale in Umbria. Sono solo 30 i posti rimanenti per i motociclisti, appassionati di questa emergente disciplina motoristica, che godranno di affascinanti panorami e di una tradizione culinaria d’eccellenza, tipica di questa terra verace.

Un’edizione speciale nel 2019, dedicata alla memoria di Francesco Colombo, detto Kino o Checchino che, più che della moto era un entusiasta della vita all’aria aperta. Gli piaceva fare qualunque cosa che avesse un cielo come tetto: una grigliata, una camminata sugli Appennini, una traversata delle dune tunisine in moto, un giro in Umbria in bici o una scialpinistica sulle Alpi. Francesco Colombo era uno dei soci della Tucano Urbano, nel periodo pioneristico in cui l’azienda iniziava a fare accessori per l’inverno. Faceva cavalcate in fuoristrada, era sempre di ‘buon umorismo’, non si stancava mai, gli piaceva guidare, mangiava qualsiasi cosa e dormiva senza problemi ovunque capitasse. Aveva un solo ‘difetto’: appena arrivato alla meta, voleva ripartire subito. Come tutti i milanesi esploratori, non gli pesava vivere in una casa in centro città, perché sapeva che gli spazi aperti erano vicini, bastava volerci andare. Ma nessuno s’è stupito quando ha deciso di andare a vivere a Bevagna, nel cuore verde dell’Italia, in Umbria.

“Francesco è scomparso il 7 ottobre 2017, ma la sua voglia di vivere, condividere e di viaggiare vive ancora in tutti noi. Ed è per questo che abbiamo deciso di dedicare a lui, cittadino di Bevagna, l’edizione 2019 del Queen Trophy” – dichiara Cesare Pompei, Presidente del Moto Club Pepe Bevagna.

QUEEN TROPHY, inserito nel calendario ufficiale FMI, segue il regolamento previsto dalla disciplina Adventouring. Si snoderà su di un percorso di circa 430 km (70% di fondi naturali) che da Bevagna porterà dapprima a Vallo di Nera e poi a Norcia, da dove partirà il secondo tratto verso Mevale e la destinazione finale: una località ‘a sorpresa’, che poi sarà città di partenza dell’edizione 2020, che i partecipanti scopriranno la domenica gustando i goduriosi cibi della cucina Umbra.

PARTNER dell’edizione 2019: ANLAS (pneumatici), GARMIN (navigatori satellitari), ENDURISTAN (borse per moto) SMOTARD (buff), T.UR (abbigliamento off-road), UFO Plast (accessori e parti moto), MAGNETOLAB (pannello magnetico design in cucina) DI FILIPPO (vini biologici), MUZZI (antica pasticceria), GAMMA PRODUCTION (comunicazione visiva) e 4MICRON (engineering surfaces).

MEDIA PARTNER dell’edizione 2019: DiscoveryEndual.com e OffRoadTV.

A tutti i partecipanti al Queen Trophy 2019, ANLAS proporrà una particolare convenzione per l’acquisto di pneumatici.

Nel pomeriggio di venerdì 24, dalle ore 17 alle ore 18.30, GARMIN organizzerà un corso dedicato all’utilizzo corretto dei navigatori satellitari in ambito Adventouring (fare richiesta all’organizzazione), presso il Mercato Coperto in Piazza Filippo Silvestri a Bevagna.

Le formule del QUEEN TROPHY 2019 prevedono la possibilità di partecipare all’evento sia completando le due giornate di manifestazione, che nella sola giornata di sabato o domenica. Ci sarà anche la possibilità di scegliere tra formula ‘easy’ (iscrizione e gadget) e formula ‘full’ (include pasti e trasporto bagagli).

QUEEN TROPHY 2019, che ha ottenuto il patrocinio dei Comuni di Bevagna, Vallo di Nera e Norcia, è raccontato sulle social ufficiali pagine Facebook( @queentrophyadventouring) e Instagram (@queen_trophy_2019).

Per info e iscrizioni al QUEEN TROPHY 2019, contattare il MC Pepe Bevagna (motoclubpepebevagna@gmail.com) o scaricare i moduli scaricare il regolamento e la modulistica d’iscrizione dalla pagina Facebook.

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >