AIROH SPECKTRE: EMOZIONE ALLA GUIDA

Con ECE 2206 e doppia omologazione P/J, Specktre è la nuova proposta flip up AIROH per chi cerca un casco versatile e al tempo stesso innovativo. Con calotta in termoplastica HRT (High Resistant Thermoplastic), il nuovo modello AIROH prevede il sistema ASN (AIROH Sliding Net) a garanzia di maggiore comfort e protezione. L’ampia visiera permette una visuale ancora più estesa, per avere sotto controllo quello che accade lungo la strada e, soprattutto, per godere della bellezza dei panorami di ogni viaggio.

Punto di riferimento per tutti gli amanti del motociclismo che cercano alta protezione e comfort, e che non vogliono rinunciare ad un tocco di stile, AIROH presenta il casco flip up Specktre.

Il nuovo modello promette di accompagnare gli appassionati ovunque loro vogliano andare, lungo le trafficate vie della città, oppure solcando le strade più panoramiche. Indispensabile compagno di viaggio, si adatta ad ogni contesto, sempre pronto a grandi avventure.

Specktre: “License to thrill” 

Per chi cerca un casco innovativo, e al tempo stesso estremamente versatile, il nuovo flip up Specktre di AIROH è la scelta giusta. Studiato e sviluppato in ogni sua parte nei laboratori di ricerca e sviluppo dell’azienda bergamasca, si caratterizza innanzitutto per la certificazione ECE 2206 e doppia omologazione P/J.

Oltre a una resistente calotta esterna in termoplastica HRT (High Resistant Thermoplastic), per assicurare ancora più protezione, Specktre prevede il sistema ASN (AIROH Sliding Net), costituito da una particolare struttura in tessuto 3-D che riduce le forze trasmesse alla testa in caso di impatto.

La visiera, straordinariamente ampia, consente al motociclista una visuale ancora più estesa: questo aspetto è importante perché, oltre a dare la possibilità di cogliere ogni dettaglio di panorami e paesaggi, consente al pilota di avere maggiore controllo su ciò che avviene sulla strada. Può essere utilizzata anche in posizione Antifog per consentire massima visibilità in qualsiasi condizione; si completa inoltre con un pratico Sun Visor. Il rischio di appannamento è ridotto al minimo grazie alla presenza della lente Pinlock di serie. 

Il sistema di ventilazione e gli interni ipoallergenici con trattamenti 2DRY, Microsense e Sanitized, estraibili e lavabili, aumentano ulteriormente il comfort di calzata.

Specktre prevede una calotta, in grado di coprire sei taglie: 1 (XS – S – M – L – XL – XXL), dal design lineare ad elegante, la nuova proposta on road di AIROH non manca di carattere.

Il nuovo casco AIROH Specktre sarà disponibile nei migliori punti vendita ad un prezzo suggerito al pubblico a partire da 259,99 euro.  

CASCO AIROH SPECKTRE – Scheda tecnica

  • Omologazione: ECE 2206 e P/J homologation
  • Materiale: HRT – High Resistant Thermoplastic
  • Peso: From 1680g +- 50g
  • Calotte e taglie: 1 (XS – S – M – L – XL – XXL)
  • Sistema di ritenzione: micrometrico
  • Ventilazione: chin guard vent – rear spoiler
  • Caratteristiche visiera:
  • Extra wide vision
  • Tool less quick release
  • Posizione antifog 
  • Scratch resistant
  • UV resistant
  • Sun Visor integrato
  • Caratteristiche e trattamenti degli interni:
  • Removibili e lavabili
  • Ipoallergenici
  • Con trattamenti 2DRY, Microsense e Sanitized
  • Tecnologie: sistema ASN (AIROH Slinding Net)
  • Altro:
  • Stop wind
  • Pinlock 70 Inclusa
  • Bluetooth Ready

Per informazioni: https://www.airoh.com/ 

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >