Adventouring 2020: Tutti gli Eventi ed i Calendari

Il 2019 non ancora terminato, per gli organizzatori di eventi, è già archiviato da un pezzo, tanto che, con il 2020 alle porte, sono già stati già pubblicati da tempo i calendari delle manifestazioni adventouring per i prossimi 12 mesi.

La disciplina è in crescita senza dubbio, le case investono, le persone si appassionano, i calendari mutano ed in alcuni casi nascono!

Con il 2020 oltre ai calendari FMI, UISP ed AICS saranno presenti anche gli eventi “Natural Roads” ad aumentare l’offerta che ormai è veramente varia, diversificata e plurale. Quello che ci auguriamo è che un’offerta così ampia trovi consensi trasversali tra i partecipanti che speriamo siano cresciuti proporzionalmente all’offerta stessa.

I tempi in cui gli eventi adventouring si contavano sulle dita di una mano con Transitalia e Hat a farla da padrone sono terminati e speriamo quindi che anche i “motoclub minori” che tanto impegno riversano nell’organizzazione di manifestazioni spesso anche bellissime possano contare su una nutrita partecipazione!
 

Calendario FMI (Federazione Motociclistica Italiana)
È stato il primo calendario in assoluto, rispetto allo scorso anno la federazione quasi raddoppia l’offerta grazie anche e soprattutto all’ingresso degli eventi interphone e 1000 sassi ed amplifica l’offerta con 3 eventi internazionali.
La cosa, che agli appassionati può far solo che piacere, a noi invece da una parte ci intriga ed appassiona senza dubbio ma dall’altra ci stupisce vedere come la federazione nazionale conceda spazio ed eventi che non hanno neppure un chilometro di percorso tricolore, magari loro stessi ci risponderanno come hanno già fatto in passato!
La cosa che invece ci auguriamo per il prossimo anno è che la federazione faccia da collettore, ordinando gli eventi ed il calendario in modo da evitare sovrapposizioni di date e spalmare in periodi distanti gli eventi che si svolgono nello stesso territorio.

Link al calendario

Calendario Lupi e Bisonti (UISP)
È stata senza dubbio la novità dello scorso anno.
Eventi distinti per moto da enduro e maxienduro con la peculiarità di voler diffondere la cultura della navigazione con il road book anche a chi non l’ha mai provato come è successo a noi lo scorso anno (www.discoveryendual.com/blog/daily/anabasi). Chiaramente è possibile navigare anche con GPS, ma l’impegno degli organizzatori nel redigere il roadbook va premiato e vale la prova!
Il calendario 2020 conta dieci appuntamenti dal centro al nord Italia, non sarebbe forse  il caso di aggiungerne qualcuno anche al sud?

Link al calendario

HAT Series
La HAT è l’evento adventouring per antonomasia. Probabilmente la prima manifestazione di questo tipo e giunge quest’anno alla decima edizione.
Negli anni  è stata contornata da altri appuntamenti messi in piedi dal motoclub Over 2000 riders sotto l’egida della AICS per un totale oggi di 3 eventi tutti dal sapore fortemente internazionale.

Link al calendario
 

Enduring
Eventi organizzati dal pilota “tutto fare” Ugo Filosa e dedicati a chi vuole fare off road senza mezzi termini.
Nel calendario sono presenti forse gli unici eventi del panorama adventouring organizzati  in sud Italia distribuiti tra Campania, Calabria e Sicilia regioni di sicuro da visitare anche lontano dall’iperaffollato trimeste estivo.

Link al calendario
 

Calendario Natural Roads
È senza dubbio la novità di quest’anno!
Attenzione però: se da una parte il calendario è una novità, gli eventi non sono certo improvvisati, parliamo infatti del rally delle sibille e il Suave Adventure quindi manifestazioni ed organizzatori che non si improvvisano certo quest’anno per una serie di cinque eventi che si svolgeranno  nelle marche con l’ausilio della navigazione con roadbook.

Link al calendario
 

Insomma l’offerta del 2020 è incredibilmente ampia con più di 40 eventi;  noi come sempre vi racconteremo il 2020 seguendo eventi di tutti i calendari, voi invece fate il pieno e cambiate le gomme la stagione è già iniziata!

Testo: Dario Lupini
 

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >