STYLMARTIN VERTIGO AIR PROTETTIVA, TRASPIRANTE, PRONTA A TUTTO!

La filosofia Stylmartin “Ride n’ Hike”, concepita pensando agli appassionati del mondo moto Adventure che amano arricchire il proprio viaggio con percorsi trekking, è stata la fonte d’ispirazione nella realizzazione di VERTIGO WP. Se non lo conoscete si tratta di un modello particolarmente innovativo, capace di coniugare il comfort e la stabilità in camminata di uno scarponcino per attività outdoor e il livello di protezione in sella di una calzatura tecnica certificata. 

Per affrontare i mesi più caldi ormai alle porte, il marchio ne propone una versione “alleggerita” ma altrettanto stabile e protettiva: VERTIGO AIR. Come si può intuire dal nome stesso, questa proposta garantisce una maggiore traspirabilità, caratteristica fondamentale per il benessere del piede, soprattutto dopo ore di viaggio ad alte temperature. Vediamola nel dettaglio.

Leggera e ventilata, VERTIGO AIR propone una tomaia in pelle scamosciata con finestre laterali in rete e tessuto e fodera interna in mesh traspirante. Il sottopiede anatomico e microforato, dotato di sistema di ammortizzazione anti-shock, aumenta il comfort in camminata.

Proposto in due colorazioni ispirate alla natura, questo modello risulta – dal punto di vista estetico- altamente tecnico.

Degna di nota è la stampa camouflage laterale, caratterizzata da tocchi di colori pop.

La protezione del piede in sella è garantita dalla certificazione CE e dalla presenza di inserti interni in zona malleoli su entrambi i lati. D3O Fitted Ankle Guards è il nome tecnico; la sigla D3O indica un materiale smart applicato in molti ambiti, anche all’interno dei caschi e indumenti protettivi utilizzati da professionisti, atleti, forze armate e motociclisti. Ergonomiche e ben integrate nella calzatura, queste protezioni morbide e flessibili si irrigidiscono all’occorrenza, in caso di impatto.

Sempre in ambito protezioni segnaliamo la presenza del paracambio in pelle.

VERTIGO AIR è dotata di una suola in gomma Traction, con grip antiscivolo e canali di drenaggio che eliminano istantaneamente fango e acqua, capace di garantire stabilità non soltanto durante la guida e la camminata su terreni impervi, ma anche durante le soste in sella, soprattutto se si utilizzano moto ben equipaggiate. 

Per concludere, i lacci riflettenti sono tenuti saldamente in posizione grazie al pratico taschino portalacci sulla linguetta frontale. 

Non mancano inserti reflex su tomaia, loop posteriore e malleoli. 

VERTIGO AIR è disponibile in una gamma taglie che va dalla 38 alla 47 e nelle colorazioni Mud e Grey.

Certificata CE secondo la normativa EN 13634:2017

PREZZO AL PUBBLICO: 209,00 euro

SCHEDA TECNICA:

Tomaia: pelle scamosciata, tessuto e rivestimento in rete. Fodera: air mesh. Protezioni: malleoli interne in D3O® su entrambi i lati e paracambio in pelle pieno fiore. Chiusura: lacci riflettenti. Sottopiede: anatomico, sostituibile e traforato, con ammortizzazione anti-shock. Suola: mescola di gomma “Traction”, grip antiscivolo con canali di drenaggio per eliminare fango e acqua. Extra: taschino portalacci e inserti reflex su tomaia, loop posteriore e malleoli. Taglie: da 38 a 47. Colori: Mud; Grey.

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >