SESTRIERE, FINALE PER LA HAT ADVENTOURFEST 2019

Si è conclusa domenica nel tardo pomeriggio una bellissima 1^ edizione della HAT Sestriere Adventourfest, il grande meeting dedicato al mondo Adventouring che ha visto, in una tre giorni di clima strepitoso, la partecipazione di tanti motociclisti appassionati di questa disciplina, come Nicola Dutto e il suo team, oltre a numerose aziende del settore.


Sestriere, ancora una volta partner di HAT, è stata “capitale” dell’Adventouring per l’interno week-end di manifestazione, confermandosi località ideale per questa disciplina. Grazie alle sue bellissime strade sterrate, gli amanti dell’avventura in moto qui trovano dove soddisfare la loro passione, nel pieno rispetto della natura e degli altri.  La cittadina piemontese ha offerto itinerari diversificati e scenari incredibili sulle spettacolari strade d’alta quota delle Montagne Olimpiche della Val di Susa e Val Chisone.

Nel grande Piazzale Kandahar, all’ingresso di Sestriere, importanti case motociclistiche presenti con le loro hospitality hanno animato l’HAT VILLAGE mettendo a disposizione le loro moto per test-ride gratuiti su percorsi con fondo misto d’asfalto e fuoristrada leggero, adatto alle caratteristiche dei modelli in prova. Presenti all’evento: HONDA con la CRF1000L Africa Twin ed altri modelli della sua ampia gamma, BMW con le F850GS Adventure e F850GS, SUZUKI con le V-Strom 1000 e 650 XT, MOTO GUZZI con la nuovissima V85TT, QUADRO con l’innovativo 4-ruote Qooder e ZERO MOTORCYCLES con i sorprendenti modelli elettrici DS, DSR e FX.  Alla fine sono stati circa 700 i test-ride realizzati. Ma, soprattutto, un’esperienza unica per i visitatori che hanno potuto spaziare dal test delle ultime classiche novità adventure alle innovative moto elettriche e quattro ruote, ricevendo un’impressione globale e qualificata dell’offerta di prodotto adventouring oggi disponibile sul mercato.

All’interno del villaggio non è mancata la presenza d’importanti aziende del settore, che hanno presentato e venduto i propri prodotti ad appassionati e visitatori: ANLAS con la gamma di pneumatici CapraX, T.UR con la nuova linea di abbigliamento e accessori caratterizzata dallo ‘SpiritofAdventouring’, LS2 HELMETS con la collezione caschi off-road Subverter, Metro, Pioneer e Fast esposti nella loro ampia gamma grafica, GARMIN con la linea di navigatori GPSMAP 276Cx e Serie Montana, ENDURISTAN con la linea di borse e OJ con la propria collezione d’abbigliamento e accessori.

MOTOR BIKE EXPO ha colto l’occasione per presentare la manifestazione fieristica del prossimo gennaio e le diverse iniziative che seguirà nel corso dei prossimi mesi. Ottimo gradimento anche per la start-up artigiana A MANETTA, che ha proposto con successo la vendita benefica di simpatiche t-shirt a tema “due ruote”, che uniscono la passione per il motociclismo alla difficile condizione detentiva. 

Una bella settima edizione di ‘In Moto Oltre le Nuvole’, oggi un “evento nell’evento” alla HAT Sestriere Adventourfest, ha coinvolto diversi appassionati nei tour guidati che si sono snodati su 700 km di strade bianche ex-militari in alta quota. Una tipologia di evento aperto a tutti: divertente per i motociclisti più esperti, pronti a godere degli sterrati e dei panorami offerti dai percorsi, facile e sicuro per i neofiti che vogliono approcciare in modo semplice il mondo del turismo-avventura.

I test-ride e i tour guidati, sono stati tutti coordinati e gestiti nel week-end dalle 15 guide fuoristrada esperte AICS appartenenti a Base Luna, l’associazione piemontese della Protezione Civile specializzata in eventi motociclistici, sempre presente in occasione delle manifestazioni firmate HAT Series.

Un ringraziamento speciale va alla Regione Piemonte, che ha patrocinato l’evento, al Comune di Sestriere, al Visitors Bureau Turismo Torino e Provincia, al Consorzio Forestale Alta Valle Susa, al Consorzio Sestriere e le Montagne Olimpiche e al Consorzio Turistico Via Lattea.

Appuntamento con la seconda edizione della HAT Sestriere Adventourfest, da venerdì 26 a domenica 28 giugno 2020 !

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >