REEF MAN

Una giacca fresca e protettiva allo stesso tempo: la sicurezza del Poliestere 600D unito alla freschezza della high strength mesh, rendo questo capo ideale nelle giornate più calde.
Sono presenti anche numerose regolazioni per adattarsi ad ogni fisico, offrendo così un massimo comfort durante la guida.
Il morbido inserto in neoprene sul collo evita irritazioni dovute al contatto con la pelle.

Certificazione: EN 17092-3:2020 Class AA
Stagione: Spring/Summer
Composizione: Poliestere 600D e high strength mesh
Protezione: Protezioni incluse estraibili Safe Tech su Spalle–Gomiti (EN 1621-1:2012 Livello 2) e predisposizione per protezione schiena: cod. M103
Strati: 1 strato
Colore: Black-Light grey
Taglie: XS-8XL

Disponibilità: Disponibile da metà Marzo

Prezzo: 129,91 €  Incl. 22% tasse


Dettagli

  • Giubbino tecnico traforato, specifico uomo e donna
  • Tessuto esterno Poliestere 600D e High strength mesh
  • Inserti rifrangenti cuciti e laminati per aumentare la visibilità notturna
  • Regolatori volumetrici su braccia e fondo giacca
  • 2 tasche interne sulla fodera
  • 2 tasche esterne frontali
  • Regolazione ampiezza polsi: zip di apertura polso
  • Chiusura collo variabile in 5 posizioni a bottone
  • Protezioni CE spalle e gomiti regolabili e rimovibili Safe Tech: EN1621-1:2012 liv.2
  • Predisposizione per protezione schiena CE (codice prodotto M103 EN1621-2:2014 liv.2)
  • EN 17092-3:2020 Class AA

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >