RADUNO ANNUALE LC8&MEONIDAY

Anche quest’anno il gruppo LC8, che raduna appassionati di KTM ma non solo, si ritrova per l’annuale festa ormai divenuta una tradizione. Ogni anno si cambia location, ogni anno si consolida quella voglia di stare insieme dettata dalla comune passione. Ma quest’anno ci sarà qualcosa in più: l’edizione 2019 sarà arricchita dalla compresenza di un altro evento, il Meoni Day, celebrazione del grande pilota che ha portato il motore lc8 al trionfo nella Parigi-Dakar e non solo.

E quindi,anche se non hai una ktm, nelle terre che hanno visto crescere e allenarsi il grande Fabrizio, ci ritroveremo per stare insieme e per aiutare la Fondazione Meoni a continuare nella sua opera di aiuto e sostegno in Africa.

L’occasione dunque è ghiotta: avrete la possibilità di partecipare ad un bellissimo evento, in una tra le zone più belle della Toscana, e di percorrere le sue strade sia in modalità ON ROAD che OFF ROAD; assaporerete le bontà locali e, tra giochi, premi e risate, avrete anche l’imperdibile possibilità di gustare il sapore della solidarietà.

Di seguito il programma in dettaglio dell’evento; per qualsiasi domanda e per iscrivervi potete contattare lo staff che si occupa dell’organizzazione a questo indirizzo email: radunoktm@libero.it

Programma
Venerdì 31 maggio.

• Dalle 16 i partecipanti raggiungeranno le strutture che ci hanno messo a disposizione le camere.

• Alle 18:30 ritrovo per aperitivo nella struttura principale, saluto di benvenuto e consegna pack ai partecipanti. Allestimento angolo di vendita con gadget Fondazione Meoni e Team Kapriony.

• Ore 20:30 cena al ristorante Muzzicone con gioco d’intrattenimento durante la serata per raccogliere fondi per la Fondazione. Dopocena nel centro di Castiglion Fiorentino per far avvicinare al territorio i partecipanti all’evento.

Sabato 1 giugno.

• Ore 9:30 ritrovo all’albergo per partenza motogiro: i partecipanti potranno decidere se partecipare al giro ROAD o OFF ROAD.

• Ore 13:30 i due gruppi si ritroveranno al Circolo Anspi a Pieve di Chio per un pasto veloce insieme.

• Ore 15 i due gruppi ripartono per la seconda parte del motogiro.

• Ore 20.30 apericena presso l’albergo principale per una serata ricca di avvenimenti: lotteria di beneficenza pro Fondazione, presentazione ospiti, intrattenimento, allestimento angolo di vendita con gadget Fondazione e Team Kaprioni.

Domenica 2 giugno.

• Ore 9:30 ritrovo all’albergo principale: i partecipanti verranno radunati prima di recarsi alla statua di Fabrizio per una veloce foto commemorativa tutti insieme.

• Successivamente salita al Cippo Meoni per un piccolo brunch di saluto.

• Ore 15 saluti e fine evento.

Interverranno all’evento:
* La famiglia e la Fondazione Meoni, con la moto con cui Fabrizio vinse la Dakar nel 2001 e 2002
* Il Team Kapriony con la 990 Elvira 2.0
* Il Comune di Castiglion Fiorentino che patrocina l’evento
* Grandi ospiti a sorpresa

NB. al Raduno non saranno ammesse persone non regolarmente iscritte

Evento FB: https://www.facebook.com/events/312388802804716/

Iscrizioni: radunoktm@libero.it

Organizzatore Gianluca: 3294123277

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >