MULTYBAG: LA BORSA IMPERMEABILE DA MOTO CHE DIVENTA BORSELLO

D’estate, i week end sono ideali per concedersi un po’ di relax al mare o in montagna. E la moto è il mezzo perfetto per viaggiare in libertà, da soli o in compagnia.


Temete di non avere sufficiente spazio per portare con voi ciò che vi serve? Nessun problema. Con MULTYBAG, la borsa universale firmata Amphibious, potete usufruire di 5,3 litri di capacità in piùImpermeabile, in grado di proteggere il contenuto dall’acqua, dalla sabbia e dalla polvere, e realizzata nel robustissimo materiale PVC HD, MULTYBAG può essere fissata sul serbatoio, sulla sella, sul parafango, sul telaio, sul portapacchi o sul paramotore. Grazie a numerose cinghie regolabili e rimovibili a sgancio rapido, si adatta a tutti i modelli di moto in commercio.

E una volta scesi del mezzo, MULTYBAG può essere usata anche come pratico borsello a tracolla.

Altre caratteristiche:

  • • Fondo rinforzato in robustissimo PVC HD++ 1000 D.
  • • Sistema di chiusura modulare Quick PROOF (alta o laterale) che garantisce la massima tenuta all’acqua ed una volumetria variabile.
  • • 2 inserti rifrangenti per una migliore visibilità, anche in situazioni di scarsa illuminazione, nebbia o pioggia.
  • • Capacità: 5,3 lt
  • • Dimensioni: (a x l x p): 31 × 17 (20-13) × 10 cm
  • • Peso: 400 gr

MULTYBAG è in vendita al prezzo di listino di € 69,00 (IVA inclusa) nel colore Nero e

€ 75,00 (IVA inclusa) nei colori Giallo Fluo ad ALTA VISIBILITA’ e Orange.

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >