MAGLIA INTIMA MOTOCROSS CAMO CON PROTEZIONI

La configurazione di Original Carbon Underwear® consente al sudore di essere veramente portato via dalla pelle verso lesterno grazie alle zone a bassa densita` che si alternano correttamente con le zone di leggera pressione. Questa peculiarità garantisce allatleta una corretta termoregolazione e unottima traspirabilità in tutte le condizioni.
Le zone a bassa densità sono create utilizzando fibra di carbonio che non solo è estremamente resistente e ultraleggera, ma vanta anche unenorme capacità di isolamento termico. La sua finezza sotto forma di fibra tessile, che la rende praticamente invisibile allocchio umano, crea quelle micro cavità che convogliano il sudore verso lesterno in modo che la pelle rimanga asciutta. Dryarn®, fibra poliammidica e fibra poliuretanica completano la miscela e aggiungono caratteristiche essenziali quali: termoregolazione, idrorepellenza, resistenza alla flessione e allusura, elasticita` e indeformabilità.

 Protezioni interne con tecnologia SAS-TEC/Koroyd su gomiti e spalle
– Protezione schiena interna con tecnologia SAS-TEC/Koroyd
 Protezione frontale STF (SAS-TEC Foam)
– Protezioni removibili per il lavaggio
– Termoregolazione costante
– Massima traspirabilità
– Leggera come una piuma
– Batteriostatica
 Asciugatura rapida

Made in Italy
Risponde alla normativa F.M.I.
Back protector: CE-EN1621-2: 2014 LEVEL 2
Chest protectors: CE-EN 1621-3: 2018 LEVEL 2
Shoulders guards: CE-EN1621-1
Elbow guards: CE-EN1621-1

CAMO undershirt with Internal protections is made by collaboration with SIXS® and includes internal protections with patented tecnology of SAS-TEC and Koroyd Cores.
The configuration of Original Carbon Underwear® allows sweat to be truly taken away from the skin to the outside due to low density zones properly alternating with light pressure zones. This peculiarity ensures the athlete correct thermoregulation and optimum breathability under all conditions.
The low density zones are created by using carbon fiber that not only is extremely hard-wearing and ultralight, but also boasts an enormous thermal insulation capacity. Its fineness in the form of textile fiber, which makes it practically invisible to the human eye, creates those micro cavities that channel sweat to the outside so the skin is left dry. Dryarn®, polyamide fiber and polyurethane fiber, complete the blend and add essential characteristics such as: thermoregulation, water-repellency, bending and wear resistance, stretch and non-deformability.

 SAS TEC/Koroyd Internal protections on elbows and shoulders
 SAS TEC/Koroyd Internal back protection
 Front protection STF (SAS TEC Foam)
– Protections removable for washing
 Constant thermoregulation
 Maximum breathability
 Light as a feather
 Bacteriostatic
 Fast drying

Made in Italy
For F.M.I. rules

Back protector: CE-EN1621-2: 2014 LEVEL 2
Front protectors: CE-EN 1621-3: 2018 LEVEL 2
Shoulders guards: CE-EN1621-1
Elbow guards: CE-EN1621-1

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >