Grande successo per l’inizio della 1° edizione di MALLE MUTÓR, entusiasmo da parte di pubblico, piloti ed espositori

Già dalle prime luci dell’alba venerdì 6 ottobre i motociclisti hanno riempito Piazzale Boscovich
per partecipare alla prima edizione di Malle Mutór, uno degli eventi mototuristici più attesi del
momento.
Numerosi gli espositori presenti nell’area portuale di Rimini, gremita anche grazie al meteo
clemente che ha regalato a tutti una meravigliosa giornata di motociclismo a Rimini. Dalle ore 9.00
si sono svolte le operazioni di registrazione e verifica tecnica delle moto dei partecipanti. Alle ore
14.00 come da programma si è svolta la cerimonia di apertura degli eventi, con cui gli organizzatori
hanno accolto i partecipanti e spiegato il programma della manifestazione. Alla cerimonia hanno
preso parte istituzioni e autorità locali tra cui l’assessore allo sport di Rimini, Avv. Moreno Maresi e
la Capitaneria di Porto di Rimini.
Dalle ore 14.30 un folto pubblico di adulti e bambini ha accolto con entusiasmo la partenza dei
partecipanti che hanno attraversato la spiaggia di Rimini dal bagno 0 al 150.
Il piano sicurezza pensato dall’organizzazione ha garantito il corretto svolgimento della
manifestazione senza compromettere l’incolumità di partecipanti e pubblico garantendo un clima
sereno e di festa per il turismo.
Non sono mancate isolate voci di critica fuori dal coro anche a causa della presenza di motociclisti
non iscritti che hanno approfittato dell’evento per sfrecciare sulla spiaggia. L’organizzazione si
dissocia dalla condotta di questi ultimi e si dice pronta a collaborare con le autorità competenti in
modo da evitare il ripetersi di spiacevoli inconvenienti. DRAM asd ha rinnovato ai partecipanti
l’invito a mantenere un comportamento corretto e a rispettare il codice della strada, pena
l’esclusione dal presente e dai futuri eventi dell’organizzazione.
L’intrattenimento di Radio Bruno e lo show di Franco Picco hanno animato il Bivacco MM
coinvolgendo i partecipanti e il pubblico entusiasta anche grazie alla partecipazione del Coconuts di
Rimini che ha accolto i partecipanti fino a notte fonda. Malle Mutór continua fino all’8 ottobre in
Piazzale Boscovich.

Ecco il programma dettagliato del weekend:

Sabato 7 Ottobre:
 16:30/17:00 circa: Arrivo piloti e moto in parco chiuso.
 Ore 20:00: Briefing pre-tappa (obbligatorio per tutti i piloti) e cena nell’hospitality del
Bivacco MALLE MUTÓR.
 Ore 21:30: Talk show “I Privatoni della Dakar,” seguito dalla festa al Coconuts di Rimini.

Domenica 8 Ottobre:
 Dalle ore 7:00: Apertura Bivacco MALLE MUTÓR.
 Ore 8:00: Partenza piloti.
 Dalle ore 10:00 alle ore 12:30 – Mar & Mutór – Fettucciato Cross/Enduro sulla Spiaggia di
Rimini
 12:30/13:00 circa: Arrivo piloti e moto in parco chiuso.
 A seguire: Pranzo nell’hospitality del Bivacco MALLE MUTÓR, animato da Radio Bruno.
 Dalle ore 14:30 alle ore 17:00 – Mar & Mutór – Fettucciato Cross/Enduro sulla Spiaggia di
Rimini
 Ore 16:00 circa: Cerimonia di chiusura dell’evento con saluti finali.

Tutte le info qui: www.mallemutor.com

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >