BENELLI TRK 702

Nata per viaggiare. TRK 702 è una globetrotter comoda ed instancabile, la nuova proposta Benelli pensata per percorrere strade sconfinate e raggiungere nuove mete, ma anche per godersi la città in tutta comodità, regalando emozioni uniche. TRK 702 è infatti una tourer poliedrica, una due ruote capace di offrire il massimo del comfort a pilota e passeggero ed un feeling di guida eccellente, senza mai dimenticare l’attenzione al divertimento. Una moto votata all’avventura, sviluppata dal R&D e dal Centro Stile Benelli di Pesaro, che va ad ampliare e completare la gamma TRK, inserendosi in una fascia di media cilindrata. Una moto facile, intuitiva, ideale per le lunghe percorrenze, spinta da un nuovissimo motore Benelli bicilindrico frontemarcia da 698 cc, nato dall’esigenza di creare una fascia di prodotto intermedia tra le motorizzazioni 500cc e 800cc e sfruttando l’esperienza acquisita nello sviluppo e industrializzazione di entrambe le tipologie di motore.

Il motore eroga una potenza di 70 CV (51,5 kW) a 8000 giri/min e una coppia di 70 Nm a 6000 giri/min, garantendo una risposta del motore sempre pronta e reattiva. La distribuzione è a doppio albero a camme in testa, 4 valvole per cilindro, con comando a catena ed albero motore con perni di manovella sfasati di 180°. L’iniezione è elettronica, con doppio corpo farfallato da 41 mm di diametro.

Il gruppo trasmissione prevede invece un cambio a 6 marce estraibile lato frizione, assistito da una frizione antisaltellamento in bagno d’olio con asservitore di coppia, che consente innesti marcia morbidi e precisi. La motorizzazione di 698 cc prevede anche la versione depotenziata a 35kW per patenti A2.

Il telaio è un tradizionale traliccio in tubi con piastra in acciaio, tipico dei modelli della Casa del Leoncino, derivato per l’occasione del modello 500cc, in grado di garantire maneggevolezza e stabilità in ogni condizione ed ideale soprattutto per i lunghi viaggi. Le sospensioni prevedono all’anteriore una forcella upside-down con steli da 50 mm, con un’escursione di 140 mm ed un forcellone oscillante in alluminio con mono centrale regolabile nel precarico molla e freno idraulico in estensione, con una escursione di 45 mm (154mm alla ruota).

Comfort e funzionalità sono le parole d’ordine di TRK 702, che presenta cupolino di serie in grado di proteggere al meglio sia il pilota che il passeggero e blocchetto comandi manubrio, retroilluminato, per offrire il massimo della visibilità anche di notte. Come optional saranno disponibili manopole e sella pilota riscaldate, per cui la moto già presenta la predisposizione all’installazione. Impianto frenante ad alte prestazioni garantite da un doppio disco anteriore semiflottante da 320 mm di diametro e pinza a quattro pistoncini e al disco posteriore da 260 mm di diametro, con pinza a singolo pistoncino. I cerchi da 17” in lega di alluminio, montano pneumatici Pirelli Angel GT 120/70 e 160/60.

Il design della nuova TRK 702, nato dal Centro Stile Benelli di Pesaro, si affida a linee originali ed autentiche, mantenendo il family feeling tipico della famiglia TRK ma evolvendosi in uno stile ancor più aggressivo e moderno, donando una indiscussa personalità alla moto. Come sulla “sorella” adventure, con la quale condivide proporzioni e volumi, il design della moto nasce dalla necessità di rendere riconoscibili elementi stilistici tipici della nuova gamma TRK, a cominciare dal faro anteriore dalla linea aggressiva ed estremamente riconoscibile, alla muscolarità delle sue forme, capaci di donare forza e dinamicità a questa due ruote.

Essendo destinata al viaggio, TRK 702 presenta un serbatoio dalla capacità di ben 20 litri ed offre una comoda coppia di maniglie passeggero, che fungono anche quale elemento stilistico a chiusura della moto.

Questa due ruote offre inoltre un gruppo ottico full led e un display TFT a colori da 5’’ ad alta risoluzione, che dispone di una connessione bluetooth per collegarsi al telefono mostrando le chiamate in ingresso e notifiche e tramite i blocchetti manubrio, sarà inoltre possibile aprire e chiudere la chiamata. Inoltre, scaricando una applicazione sul proprio cellulare e collegandosi tramite wi-fi, attraverso un soluzione di phone-mirroring sarà possibile trasformare il dashboard della propria moto in un navigatore.

Benelli TRK 702 sarà disponibile in tutte le concessionarie Benelli a partire da fine luglio, nelle colorazioni Anthracite Grey Pearl White, ed in serie limitata anche nella colorazione Forest Green. Il prezzo è di 7.490€ f.c.

Fino al 31 dicembre 2023, il tris valigie in alluminio Benelli (formato da top case da 46 litri, due valigie laterali e telaietti di fissaggio alla moto) è compreso nel prezzo di listino. La promozione è realizzata in collaborazione con i concessionari Benelli che aderiscono all’iniziativa.

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >