AICS MOTOCICLISMO- COMUNICATO STAMPA

Roma, 19 marzo 2019 – AICS Motociclismo-Settore Nazionale ha affidato le attività di Media Relations Comunicazione Digitale a Stefania Galli, professionista della comunicazione integrata con una forte specializzazione nel mondo delle ‘due ruote’.

Nata nel 1962, AICS Associazione Italiana Cultura Sport ha come fine istituzionale la promozione e l’organizzazione di attività fisico-sportive di carattere amatoriale dilettantistico, seppure con modalità competitive. AICS ha superato da poco il tetto di un milione di tesserati, rappresentando così uno dei più grandi e importanti Enti di promozione sportiva in Italia.

Con l’obiettivo di promuovere al meglio il mondo del motociclismo, nel rispetto delle numerose normative che interessano questa disciplina, AICS ha istituito a inizio 2018 il Settore Motociclismo per coordinare a livello Nazionale tutte le attività sportive motociclistiche, attraverso il supporto di professionisti. Responsabile del Settore Nazionale è stato nominato Dario Lamura, ex pilota e grande esperto del settore, con un passato attivo in altre importanti associazioni di categoria, al lavoro da poco più di un anno portare AICS Motociclismo a divenire il nuovo punto di riferimento per le Associazioni Sportive Dilettantistiche di tutta Italia.

“Dopo un anno di lavoro dedicato alla creazione e allo sviluppo di AICS Motociclismo, è giunto il momento di ‘spingere’ al massimo per far crescere il Settore Nazionale e renderlo sempre più importante e comunicativo -dichiara Dario Lamura-. Proprio per questo, ho deciso di coinvolgere una professionista come Stefania Galli che, grazie alla sua esperienza e alla profonda conoscenza del mondo motociclistico, potrà senza dubbio supportare la nostra crescita e riconoscibilità nel corso dei prossimi mesi.”

“Sono contenta di affiancare Dario Lamura in questo progetto che parla direttamente al mondo delle ‘due ruote’, dove ho maturato grande esperienza e una forte specializzazione in quasi trent’anni di carriera -dichiara Stefania Galli-. Porterò i miei contatti e le mie conoscenze in AICS Motociclismo, con l’obiettivo di valorizzare la filosofia e la mission dell’Associazione, pronta a conquistare tutte le maggiori realtà dilettantistiche nel motociclismo su scala nazionale, attraverso un’intensa attività di relazioni con la stampa, senza dimenticare la comunicazione digitale e quella tradizionale.”

Stefania Galli sono state affidate anche le attività di Media Relations e Comunicazione Digitale per AICS Comitato Provinciale di Monza e Brianza, di cui Dario Lamura è Presidente eletto dal novembre 2018.

Per maggiori informazioni su AICS Motociclismo Settore Nazionale, visitare www.motociclismo.aics.it.

AICS Associazione Italiana Cultura Sport

AICS è riconosciuta dal CONI e dal CIP (Comitato Paralimpico) quale Ente Nazionale di Promozione Sportiva, dal Ministero dell’interno, dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dal Ministero della Solidarietà Sociale e dal Dipartimento della Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. AICS è convenzionata con il Ministero della Giustizia, aderisce alla FICTuS e al Forum Permanente del Terzo Settore, oltre ad essere membro di CSIT e OITS.

Ufficio Stampa AICS Motociclismo – Settore Nazionale

Mobile +39 345.6320989 | Email ufficiostampa.motociclismo@aics.it

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >