KTM: Pronti a tutto nel 2019

martedì, 6 novembre 2018, KTM ha presentato a Eicma cinque importanti novità mondiali:

  • KTM 790 ADVENTURE e KTM 790 ADVENTURE R
  • Il rilancio di una supermoto: la nuovissima KTM 690 SMC R
  • La KTM 690 ENDURO R si adatta ad asfalto e sentieri come mai prima d’ora
  • Futuro a tutta carica: la nuova minicycle elettrica KTM SX-E 5

“KTM è una riding company , voi avete chiesto, noi vi abbiamo ascoltato”, è questo il filo conduttore con il quale sono state presentate le novità KTM 2019.

Le tanto attese KTM 790 ADVENTURE e KTM 790 ADVENTURE R sono il risultato dei feedback dei clienti, unito all’esperienza e alla competenza del Marchio. Con prestazioni che vanno ben oltre quanto scritto sulla carta, queste due moto permettono a KTM di fissare un nuovo standard di riferimento in termini di prestazioni e capacità di guida in fuoristrada nel mercato delle enduro stradali di media cilindrata.

La KTM 790 ADVENTURE è destinata ad appassionati viaggiatori pronti a scoprire nuove strade in qualunque direzione – indipendentemente dal tipo di terreno. La KTM 790 ADVENTURE R è una moto leggera, agile e tecnologicamente avanzata pensata per gli avventurieri che vogliono mettersi alla prova sfidando terreni insidiosi. Entrambe sono equipaggiate con il bicilindrico parallelo LC8c da 799 cm³, montato per la prima volta sulla KTM 790 DUKE; questo motore è stato messo a punto in modo che eroghi la sostanziosa coppia a regimi inferiori, come richiesto dalle esigenze specifiche dello stile di guida Adventure. Il risultato: un’accelerazione fluida, ottime prestazioni e un’autonomia di 450 km grazie al serbatoio da 20 litri.

Entrambe le moto sono state sviluppate da alcuni dei migliori piloti offroad del mondo, in collaborazione con il Red Bull KTM Rally Factory Racing Team, al fine di offrire un telaio che ispiri sicurezza e controllo, con un baricentro basso e un’ergonomia di guida adatta a piloti di qualunque statura e orientamento. Una gamma completa di sistemi di assistenza alla guida, attivabili tramite un interruttore del menu montato sul manubrio e il display TFT a colori permettono di tenere tutto sotto controllo, in qualunque situazione.

Rimanendo nella famiglia KTM Travel, le KTM 1290 SUPER ADVENTURE S e KTM 1290 SUPER ADVENTURE R vengono proposte con nuovi colori e grafiche, che rispecchiano perfettamente il loro carattere.

Un’altra importante novità per il 2019 è rappresentata dal ritorno della KTM 690 SMC R.

Leggera e agile, colpisce per la spinta da brivido del suo monocilindrico e per la componentistica di prima qualità, che oltre a una ciclistica sopraffina, offre ora un eccezionale pacchetto elettronico in grado di esaltarne le prestazioni. portando la filosofia READY TO RACE di KTM alla sua più pura incarnazione su strada.

La KTM 690 SMC R è equipaggiata con un motore LC4 di ultima generazione; il monocilindrico di serie più potente al mondo, che eroga una potenza di 74 CV e 73,5 Nm di coppia. Un complesso sistema di assistenza alla guida consente di gestire al meglio le prestazioni della nuova SMC R: due riding mode (Street e Sport), ABS e controllo della trazione (MTC) sensibili all’angolo di piega, regolazione della coppia motore in fase di rilascio (MSR) e Quickshifter + sono le novità introdotte con il modello 2019, mentre la già nota modalità ABS Supermoto aiuta a derapare nella guida estrema, mantenendo sotto controllo l’anteriore. Tutta questa elettronica è racchiusa in una ciclistica rinnovata, che tra l’altro propone sospensioni WP APEX di ultima generazione completamente regolabili ed è avvolta da sovrastrutture più snelle e filanti. E non è tutto: il divertimento dura di più grazie al serbatoio con 1,5 litri di capienza extra!

La nuova KTM 690 ENDURO R è ancora più adatta a passare dall’asfalto ai sentieri e vice versa, perché beneficia degli stessi miglioramenti al motore, all’elettronica e al telaio introdotti sull’agile sorella Supermoto, ma in una piattaforma completamente focalizzata sull’offroad.

Ancora più affilate e snelle, le sovrastrutture sono state rivisitate e vedono una sella ridisegnata, un’estetica aggiornata e una ergonomia migliorata. La ciclistica molto leggera e agile è dotata di sospensioni WP XPLOR completamente regolabili, che offrono un pacchetto capace di soddisfare i piloti più esperti e di infondere sicurezza nei neofiti su strada come in fuoristrada.

La moto di nuova concezione KTM SX-E 5 rappresenta un passo avanti nell’innovativa gamma di prodotti KTM. Combinando eccezionali conoscenze nel segmento Mini Cross con l’importante esperienza accumulata con la FREERIDE E, la KTM SX-E 5 deriva parte dalla base tecnica della KTM 50 SX alla quale è stato sostituito il motore con un’unità elettrica. La mission era chiara: creare una moto estremamente competitiva che fosse per di più facile da guidare, anche per i principianti assoluti.

La KTM SX-E 5 ha il vantaggio di azzerare le emissioni, ridurre il rumore e richiedere una manutenzione minima, il che la rende ideale per i giovanissimi che intendono muovere i primi passi nel mondo del fuoristrada; inoltre, grazie al suo design innovativo, segue i piloti nella loro crescita grazie alla sella regolabile su tre differenti livelli.

Il KTM PowerPack è in grado di garantire più di due ore di guida a un principiante (o 25 minuti ai piloti più veloci) e, con il suo caricabatterie esterno universale, può essere ricaricato completamente in circa un’ora. In KTM siamo convinti che la KTM SX-E 5 rappresenterà un nuovo punto di riferimento nel mercato delle minicycle elettriche in termini di prestazioni, guidabilità, sicurezza e dotazioni di serie.

Presenti a Eicma le novità recentemente presentate a Intermot, ovvero la nuova KTM 1290 SUPER DUKE GT e la KTM 1290 SUPER DUKE, rinnovata nelle grafiche, ancora più accattivanti.

Per scoprire altre novità sulla gamma dei modelli KTM 2019 visita il sito www.ktm.com o il tuo concessionario ufficiale KTM più vicino.

condividilo con i tuoi amici

Articoli correlati

MOTO, ANCMA: IL MERCATO TORNA A CORRERE, FEBBRAIO CHIUDE A +19,8%

Dopo un inizio 2024 a rilento, il mercato nazionale delle due ruote a motore ritrova grande vigore. Febbraio chiude infatti con un solido +19,8% sullo stesso mese dell’anno scorso, mettendo su strada oltre 28mila veicoli. È quanto si apprende dal comunicato stampa sull’andamento delle immatricolazioni mensili di moto, scooter e ciclomotori diffuso in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori).

Leggi di più >

Di: Strazzari/Engines Engineering – Dirige l’orchestra: Paolo Caprioni – Canta: MINA!

La Ducati DesertX nasce come moto adventouring, una maxi-enduro con una forte vocazione fuoristradistica.

Il Team Kaprioni capitanato dai fratelli Paolo e Stefano e coadiuvati dalla Engines Engineering, un pool di esperti sull’innovazione tecnologica applicata alle moto, hanno scommesso di riuscire a portare il primo prototipo di Mina in Senegal, fin all’arrivo della mitica Parigi-Dakar.

In poco più di un anno, il progetto ha preso forma e Paolo come promesso si è presentato al via dell’Africa Eco Race e dopo circa 6.000 km di piste e sabbia, il sogno di raggiungere le spiagge del Lago Rosa era coronato.
Un sogno che si è concretizzato con un’affermazione di Paolo Caprioni di tutto rilievo, 20esimo assoluto e sesto di classe, con davanti mostri sacri di questo sport, come Cerutti, Botturi e Tarres.

Dopo aver seguito le fasi dello sviluppo andando in visita presso l’headquarter della Engines Engineering (leggi l’articolo https://discoveryendual.com/mina-il-p… o guarda il video https://www.youtube.com/watch?v=WJ_Te…, abbiamo avuto la possibilità di provarla al rientro della maratona Africana, salendoci in sella nella pista sabbiosa di Pomposa.

Vi racconteremo quali sono state le modifiche e come va, in attesa che ne venga commercializzata una piccola serie e addirittura un kit per equipaggiare tutte le DUCATI DesertX.

Leggi di più >